Un tour in Giappone può intimorire alcuni viaggiatori per la cultura così diversa e per la barriera linguistica. Tuttavia, sono proprio questi i motivi che rendono così interessante un viaggio in Giappone, dove ogni scoperta, visita, incontro o esperienza è unica e straordinaria. Ecco alcuni motivi per partire per il Giappone.

Lasciarsi sorprendere dalla cultura giapponese

Il Giappone sorprende con la sua cultura così diversa dalla nostra. Dalle tradizioni alla cucina, passando per la religione, la moda, la vita quotidiana, i divertimenti, le relazioni personali e professionali. Il Giappone sorprende e meraviglia ad ogni istante. Questo può spaventare o appassionare, ma l'ideale è confrontarsi di persona con questa cultura unica durante un viaggio in Giappone.

Scoprire che la cucina giapponese offre molto più del sushi

Se esiste un'arte culinaria capace di sedurre chiunque, questa è la gastronomia giapponese. Molto più saporita rispetto a quella che si può trovare da noi, la cucina giapponese in Giappone è ricca, varia, raffinata e sorprendente. Gli amanti del sushi e del sashimi scopriranno che la cucina giapponese prevede un modo decisamente diverso di preparare il pesce crudo rispetto a quello usato da noi. Ma la cucina giapponese non si limita soltanto al sushi o al sashimi. Durante un viaggio in Giappone si possono infatti gustare diverse ricette tipiche: piatti delicati, dessert al tè verde, spaghetti giapponesi, fagioli fermentati... lasciatevi tentare dalla cucina giapponese!  

Incontrare una popolazione accogliente e vivere esperienze uniche

Spesso i giapponesi non parlano bene l'inglese e a primo impatto possono apparire freddi. Tuttavia, sono un popolo gentile, accogliente e sempre pronto ad aiutare o a guidare i viaggiatori nei meandri della sua cultura. 

Durante un viaggio in Giappone, inoltre, si possono vivere delle esperienze uniche! La cultura è così diversa dalla nostra che ogni attività sembra fuori dal comune: passare del tempo con i gatti in un Neko Café, indossare il kimono tradizionale visitando i templi o durante un festival, partecipare a una cerimonia del tè, dormire in un Manga café o in un hotel a capsule, passare ore in una sala giochi o in una macchinetta per le foto... Le attività insolite sono infinite!

Scoprire un Giappone diverso ad ogni stagione

Spesso si viene in Giappone per scoprire la sua cultura fuori dal comune, ma ci si dimentica facilmente che il Giappone è anche un paese magnifico con una grande varietà di paesaggi che si trasformano con l'alternarsi delle stagioni. Spesso ci si chiede quale sia il periodo migliore per visitare il Giappone; la risposta è semplice: tutti!

Il Giappone offre forse il suo massimo splendore in primavera, durante il periodo della fioritura dei ciliegi. Tutte le città si colorano di rosa e gli abitanti del Giappone fanno l'hananami, ovvero guardare i fiori. Se invece l’estate giapponese può spaventare per il clima caldo ed umido, in realtà è il periodo ideale per scoprire e vivere numerosi festival. Se la primavera tinge il Giappone di rosa, l’autunno dona ai parchi e giardini giapponesi intense tonalità d’arancio e di giallo. L’inverno infine è la stagione perfetta per gli amanti degli sport invernali, dei paesaggi innevati o per evitare le orde di turisti.

Fare il bagno negli Onsen

Cose c’è di più rilassante che concludere la giornata con un bagno caldo? Un bagno termale!

Durante un viaggio in Giappone si può avere il piacere di fare un bagno termale in alcuni dei più bei onsen del Paese. Queste piscine d’acqua termale calda sono molto apprezzate dai giapponesi e non solo: infatti, se si visita il Giappone in inverno, si possono vedere nel parco di Jigokudani le scimmie della neve sguazzare nelle acque calde degli onsen.

Anche se non ci si spinge nelle zone più remote del Paese non mancheranno le occasioni per giovare dei benefici termali di un onsen: ad esempio si può pensare di includere una tappa a Hakone, una delle più celebri località termali, quando ci si trova nei pressi del Monte Fuji, oppure visitare l’Oedo Onsen Monogatari durante il tour di Tokyo.

1° GIORNO

ITALIA - TOKYO 

Partenza dall’Italia per Tokyo, con volo di linea (costo del biglietto non incluso nella quota di partecipazione del viaggio). Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO

TOKYO 

Arrivo all'aeroporto internazionale di Tokyo Narita o Haneda. Disbrigo delle formalità di frontiera e incontro con un assistente parlante italiano a disposizione durante il trasferimento con i mezzi pubblici dall’aeroporto all’hotel per informazioni, aiutare a convalidare il Japan Rail Pass e per il check-in in hotel (il trasferimento l’assistenza potrebbero essere condivise con altri partecipanti). Sistemazione nelle camere riservate (a disposizione dopo le ore 15:00). Resto della giornata libera. Pasti liberi. Pernottamento.

Nota: il servizio di assistenza è disponibile per un massimo di 4 ore. In caso di ritardo del volo, passate 2 ore dall’orario originale di atterraggio previsto, l’assistente potrebbe non essere più a disposizione.

3° GIORNO

TOKYO 

Prima colazione. Intera giornata a disposizione per visitare per proprio conto la città o per effettuare una delle possibili attività facoltative proposte. Pernottamento.

Visita di Tokyo
(intera giornata con guida in lingua italiana in condivisione):
Incontro con la guida parlante Italiano e partenza per la visita della città: il santuario shintoista Meiji, costruito nel 1920 in memoria dell’imperatore Meiji e di sua moglie, immerso in un grande parco di alberi secolari, il quartiere di Asakusa con il Tempio Senso-ji che custodisce l’effigie dorata della Dea buddista della misericordia, scoperta secondo la leggenda da due pescatori nell’anno 628 d.C., (il tempio attuale risale al 1950) e la Nakamise Shopping Arcade, una delle vie commerciali più vecchie di Tokyo. Si prosegue alla volta del quartiere di Harajuku, molto popolare tra i giovani, e di Shinjuku per la visita del Metropolitan Government Building, il maestoso edificio progettato da Kenzo Tange, dalla cui terrazza all’altezza di 202 metri si ammira una suggestiva vista sulla città. Al termine rientro in hotel.

Escursione facoltativa a Nikko
(intera giornata con guida in lingua italiana in condivisione):
Incontro con la guida parlante italiano e partenza in treno* per Nikko centro religioso e patrimonio dell’umanità dell’UNESCO che vanta uno straordinario patrimonio di templi e santuari, immersi nella splendida cornice di un paesaggio collinare. L’escursione include la visita dell’importante santuario Toshogu, del mausoleo del grande Shogun Tokugawa Ieyasu, del santuario Futarasan dedicato alle tre montagne sacre di Nikko e all’imponente cascata Kegon, una delle cascate più conosciute in Giappone, alta 97 metri. Nel pomeriggio, al termine delle visite rientro in hotel a Tokyo. Pranzo libero.

 

Escursione facoltativa al Monte Fuji
(intera giornata con guida in lingua italiana in condivisione – partenze su richiesta, minimo 2 partecipanti tutti i giorni eccetto il martedì e nelle seguenti date: 1-3 gennaio, 27aprile – 5 maggio, 10-17agosto, 26-31 dicembre):
Alle ore 09.00 incontro con la guida parlante italiano e partenza dalla Stazione di Tokyo Shinjuku (da raggiungere per proprio conto) e partenza con treno espresso (posti seconda classe – circa 1 ora) per Otsuki da dove si prosegue con il treno speciale Fujisan View Express (posti seconda classe – circa 1 ora) per il Lago Kawaguchi: lungo il tragitto, se il tempo è favorevole, si potranno ammirare suggestivi scorci del sacro Monte Fuji, la montagna vulcanica più alta del Giappone con il suoi 3.776 m di altezza e con il suo cono perfettamente circolare. Arrivo alla Stazione di Kawaguchiko e visita allo scenografico parco dell’Arakurayama Sengen che si sviluppa tutto intorno alla celebre Pagoda Chureito e che offre diversi punti panoramici per godere la vista del Monte Fuji (meteo permettendo). Questi luoghi sono molto noti e apprezzati particolarmente durante il periodo della fioritura dei ciliegi per la vista spettacolare che regalano ai visitatori, la pagoda a cinque piani che si staglia tra gli alberi in fiore con il Monte Fuji in lontananza è uno degli scenari più fotografati del Giappone. Si proseguirà poi con l’ingresso all’Itchiku Kubota Art Museum, dove vengono conservati i variopinti kimono decorati dal Maestro di arti tessili Itchiku Kubota che ha passato la sua vita a perfezionare e modernizzare le antiche arti della tintura della seta risalenti al periodo Muromachi (tra il XV e il XVI sec.). Al termine delle visite rientro con treno locale alla Stazione di Shinjuku. Arrivo nel tardo pomeriggio.

 

Tokyo City Experience
(mezza giornata con pranzo e assistente locale parlante inglese in condivisione – partenze su richiesta, minimo 2 partecipanti tutti i giorni):
Alle ore 11:00 incontro con l’assistente parlante inglese alla Stazione Ryōgoku, Uscita Ovest e proseguimento a piedi per un ristorante locale dove è previsto il pranzo a base di sushi (All you can eat con 20 varietà di sushi – circa 40 minuti). Si continua a piedi fino al molo di Ryōgoku dove si prosegue in barca sul Fiume Sumida (circa 10 minuti) e a piedi alla volta della Stazione di Asakusa dove si prende il treno per il Tokyo Skytree (Tobu Skytree Line - circa 5 minuti). Salita sulla piattaforma panoramica della torre Tokyo Skytree da cui si potrà godere il grande panorama sulla metropoli da 350m di altezza. L’escursione termina alle ore 13:00, rientro per proprio conto in hotel.
Nota: in caso di maltempo, il tour potrà essere annullato senza preavviso. In base alle condizioni atmosferiche è possibile che la vista panoramica dal Tokyo Skytree non sia buona, tuttavia il tour non verrà cancellato né saranno previsti rimborsi.

Le mille luci della megalopoli
(mezza giornata assistente locale giapponese condiviso e audioguida in lingua italiana, auricolari inclusi. – partenze su richiesta, minimo 2 partecipanti tutti i giorni):
Nel pomeriggio (l’orario di partenza e ed il termine dell’escursione varia nel corso dell’anno in base allora del tramonto, la partenza dalle 15:30 alle 18:00 ed il termine dalle 18:00 alle 20:30) incontro con assistente all’aeroporto di Haneda, Terminal voli internazionali (2F), di fronte al banco informazioni. Trasferimento al molo dell’aeroporto di Haneda a piedi (circa 15 minuti) per imbarcarsi per la Crociera serale dei canali di Kawasaki, nella cornice suggestiva della Baia di Tokyo (circa 2 ore). Si vedranno i canali Daishi e Shiohama per poi attraversare il grande Canale Keihin con una veduta sulle Fabbriche illuminate della zona industriale di Kawasaki. Infine si passerà nei pressi dei giganteschi ponti sospesi di Tsurumi Tsubasa e Bay Bridge, infrastrutture all’avanguardia, simbolo del progresso tecnologico degli anni ‘90. Arrivo a Yokohama nell’affascinante porto di Minatomirai. A Yokohama è possibile visitare la caratteristica Chinatown, dove si possono trovare ottimi ristoranti locali per cena (non inclusa). Ritorno a Tokyo in autonomia dalla Stazione JR di Yokohama (biglietti esclusi).

 

I giardini del Palazzo Imperiale
(mezza giornata con assistente locale parlante italiano e guida giapponese condivisi e pranzo al sacco “bento” – partenze su richiesta, minimo 2 partecipanti tutti i giorni):
Incontro con assistente parlante italiano alla Stazione di Tokyo (alle ore 09.50), uscita Centrale di Marunouchi. A piedi si procede fino all’ingresso di Wadakura-mon e si continua verso il giardino esterno del Palazzo Imperiale con guida locale. Da qui si potrà vedere il Seimon Ishibashi e il Nijūbashi, i due iconici ponti del Palazzo Imperiale. Si prosegue quindi alla volta dei Giardini Orientali dove si trovano le tracce più evidenti dell’antico Castello di Edo: i resti di maestosi portali, torri e corpi di guardia, tra cui lo Hyakunin-bansho, dove cento samurai si davano il cambio. Ci si dirige verso la parte centrale del castello (Honmaru), dove si potrà ammirare la Fujimi Yagura, la torre di guardia da cui si vedeva il Monte Fuji. Uscendo dal portale Kitahanebashimon si giungerà infine al Parco di Kitanomaru. L’escursione termina alle ore 13:00 alla stazione metro di Kudanshita, rientro per proprio conto in hotel. Durante il periodo dell’hanami, tra fine marzo ed inizio aprile, potrete ammirare i ciliegi in fiore tra i più belli e popolari a Tokyo. In loco, su richiesta, è possibile anche noleggiare una barca per osservare gli alberi in fiore lungo i fossati del palazzo imperiale presso Chidori-ga Fuchi.

 

A scuola di sushi: dalla cucina alla tavola
(mezza giornata con assistente locale parlante inglese condiviso e pranzo a base di sushi preparato a lezione – partenze su richiesta, minimo 2 partecipanti tutti i giorni):
Alle ore 09.00 incontro con l’assistente parlante inglese presso la Torre di Tokyo e trasferimento all’edificio del Kikai Shinko Kaikan, dove avrà inizio una lezione di cucina giapponese dedicata al sushi (circa 110 minuti). Verrete guidati da uno chef esperto nella preparazione di diverse tipologie di sushi, dalle regole fondamentali che risalgono al periodo Edo alle preparazioni più moderne, nella ricerca delle materie prime, dal riso alle alghe, dalle guarnizioni al pesce. Si insegnerà come utilizzare i giusti strumenti per arrivare al taglio perfetto, come conservare ed assemblare i raffinati ingredienti per realizzare un prodotto elegante e sfizioso. A seguire, pranzo a base di sushi preparato a lezione e ritorno in autonomia.

4° GIORNO

TOKYO 

Prima colazione. Intera giornata a disposizione per visitare per proprio conto la città o per effettuare una delle possibili attività facoltative proposte. Pernottamento.

5° GIORNO

TOKYO - KANAZAWA 

Prima colazione. Partenza con treno veloce Shinkansen (in autonomia utilizzando il Japan Rail Pass – posti seconda classe - circa 2 ore e mezza) per Kanazawa, cittadina famosa per i suoi giardini e i suggestivi vecchi quartieri di geishe e samurai che vi riporterà nel Giappone feudale. Consigliata la visita per proprio conto (utilizzando la comoda ed efficiente rete di autobus cittadini) allo stupendo giardino Kenroku-en, uno dei tre giardini paesaggistici più belli del Giappone che offre un quadro diverso in ogni stagione, alla casa-museo della Famiglia Nomura, in cui si tramanda da 11 generazioni lo spirito dei samurai, una passeggiata tra le antiche abitazioni di Higashi Chaya, il quartiere delle geishe e la visita del mercato Omicho-Ichiba. Pernottamento.

Nota: il bagaglio sarà trasportato separatamente dall’hotel di Tokyo direttamente all’hotel di Takayama, sarà pertanto necessario prevedere un bagaglio a mano per la notte a Kanazawa.

6° GIORNO

KANAZAWA – SHIRAKAWAGO – TAKAYAMA 

Prima colazione. Trasferimento per proprio conto alla stazione dei pullman e partenza in pullman di linea (biglietto incluso) per Shirakawago. villaggio incastonato fra suggestivi panorami montani, noto per le sue fattorie con il tetto di paglia a doppio spiovente, secondo lo stile detto “mani in preghiera” e dichiarato Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Tempo a disposizione per le visite per proprio conto del villaggio che si gira facilmente a piedi e proseguimento pullman di linea (biglietto incluso) per Takayama. famosa per le sue case di mercanti, le locande tipiche, le fabbriche di sakè ed il suo artigianato. Trasferimento per proprio con in ryokan. Consigliata la visita a piedi per proprio conto del quartiere Kami Sannomachi, cuore della città vecchia. Cena Giapponese in ryokan. Pernottamento.

7° GIORNO

TAKAYAMA – NAGOYA - HIROSHIMA 

Prima colazione. Al mattino consigliata la visita a piedi per proprio conto del mercato mattutino che si tiene lungo del rive del fiume. Partenza per proprio conto utilizzando il Japan Rail Pass (che scade questo giorno) con treno espresso per Nagoya (posti seconda classe – circa 2 ore e mezzo). Proseguimento per Hiroshima con il treno veloce Shinkansen (posti seconda classe – circa 2 ore e mezzo). Trasferimento per proprio conto in hotel. Pernottamento.

Nota: il bagaglio sarà trasportato separatamente dall’hotel di Takayama direttamente all’hotel di Kyoto, sarà pertanto necessario prevedere un bagaglio a mano per le due notti a Hiroshima.

Visita opzionale guidata a piedi di Takayama
(minimo 1 partecipante, su richiesta tutti i giorni eccetto dal 31 dicembre al 4 gennaio, guida locale parlante inglese):
Alle ore 9:30 Incontro con la guida parlante inglese davanti al cancello di ingresso del Takayama Jinya da dove si prosegue attraverso il distretto di Hida, ricco di fonti di acqua purissima da cui si ricavano diversi distillati, per la visita di un produttore di Sakè, bevanda alcolica ricavata dalla fermentazione del riso. Si prosegue poi verso il mercato mattutino della città, nato nel periodo Edo, dove si possono trovare le verdure fresche di stagione e alcuni prodotti fatti in casa che richiamano la naturale purezza di un tempo. Si visita un negozio locale dove si scoprirà il koji, ingrediente tipico giapponese utilizzato per la produzione di varie pietanze tra cui il miso. Si farà tappa poi in un punto ristoro per degustare, accompagnato da un buon sakè, il frutto del duro lavoro di questi artigiani. Il tour si conclude alle ore 12:00 con una pausa caffè in una vecchia casa tradizionale adibita ad incantevole caffetteria.

Visita opzionale guidata a piedi di Hida-Furukawa
(minimo 2 partecipanti, su richiesta tutti i giorni eccetto dal 31 dicembre al 4 gennaio, guida locale parlante inglese):
Trasferimento alla Stazione JR Hida-Furukawa in autonomia (senza assistenza, biglietti esclusi). Alle ore 14:00 incontro con la guida parlante inglese allo Hida Furukawa Desk (desk presso Agenzia Viaggi Satoyama Experience, circa 8 minuti a piedi dalla Stazione JR Hida-Furukawa). Visita alle piccole meraviglie di Hida-Furukawa, in cui l'antica cultura del periodo Muromachi è ancora fortemente sentita. Il punto di maggior interesse è il viale "Shirakabedozogai" ("Viale dei magazzini di terra dalle mura bianche"), che si attraverserà passando per la strada "Ichino-machi" e fiancheggiando il fiume "Setogawa", in cui nuotano numerose carpe dal colore dorato. Avrete quindi la possibilità di scoprire la storia dei riti locali, entrando nella Sala del Festival (Hida-Furukawa Matsuri Hall). Nella cittadina si trovano diversi luoghi dal fascino speciale che potrete visitare tra cui il "Museo della Cultura Artigianale di Hida", che espone attrezzi, tecnologie e storia dell’architettura di Hida; il laboratorio della tradizionale tecnica di intaglio "Ichii Ittohori", un laboratorio di collage e antichi negozi di candele Giapponesi. Il tour termina alle ore 16:30. Ritorno in autonomia a Takayama (biglietti esclusi).

8° GIORNO

HIROSHIMA 

Prima colazione. Intera giornata libera da dedicare alla scoperta per proprio conto di Hiroshima e della vicina isola di Miyajima. Pernottamento.
Consigliamo escursione in battello (inclusa nel Japan Rail Pass) per Miyajima, "l’isola in cui convivono uomini e dei" per visitare santuario shintoista Itsukushima, costituito da una serie articolata di strutture a palafitta che risalgono al VI sec., noto soprattutto per il suo torii, il portale d’accesso ad un luogo sacro, posto davanti alla costa e considerato tra i più affascinanti panorami del Giappone e patrimonio dell’umanità. Dopo il rientro in battello a Hiroshima consigliamo la visita del Museo del ricordo ed il Parco Memoriale della Pace con la Cupola della bomba atomica, il famoso edificio sopravvissuto al bombardamento del 1945 e Patrimonio Mondiale UNESCO.

Nota: da giugno 2019 ad agosto 2020 il torii rosso del santuario di Itsukushima sarà sottoposto ad un intervento di ristrutturazione. Durante questo periodo il torii sarà circondato da impalcature che lo renderanno poco visibile, ma il resto del complesso del santuario sarà fruibile normalmente.

9° GIORNO

HIROSHIMA – (HIMEJI) - KYOTO 

Prima colazione. Partenza da Hiroshima per Kyoto con il Japan Rail Pass. Lungo il tragitto consigliamo una sosta a Himeji (circa 1 ora di treno veloce Shinkansen) per la visita del celebre castello, uno degli edifici più antichi del periodo Sengoku, Patrimonio dell’Umanità dal 1993: insieme ai castelli di Kumamoto e Matsumoto è tra i castelli più visitati del Giappone ed è noto anche con il nome di Hakurojo, cioè airone bianco, per via del suo colore bianco brillante. Proseguimento per Kyoto (circa 1 ora di treno veloce Shinkansen). Trasferimento per proprio conto in hotel. Pernottamento.

10° GIORNO

KYOTO 

Prima colazione. Intera giornata a disposizione per visitare per proprio conto la città o per effettuare una delle possibili attività facoltative proposte. Pernottamento.

Visita di Kyoto
(intera giornata con guida in lingua italiana in condivisione):
Incontro con la guida parlante italiano e partenza per un intera giornata di visita della città: si comincia con il Tempio Kiyomizu, letteralmente “Tempio dell’acqua pura”, uno dei templi più antichi e conosciuti del Giappone, la cui terrazza in legno, sostenuta da 139 pali giganti di 15 metri di altezza, è a strapiombo su un burrone ed offre una splendida vista della città. Si prosegue con il tempio zen Ryoanji, con il suo giardino secco con 15 rocce disposte in modo da non essere viste tutte insieme in un solo sguardo. Nel pomeriggio visita del Tempio Kinkakuji o Tempio del Padiglione d’Oro, vera icona cittadina, reso celebre dal romanzo dello scrittore Yukio Mishima e del tempio Sanjusangendo, dedicato alla Dea della Misericordia, fondato nel 1164 e ricostruito un secolo dopo a causa di un incendio che lo aveva completamento distrutto, al suo interno si ammira un cortile di 120 metri che è la struttura lignea più grande del Giappone, vero gioiello di architettura. Al termine delle visite rientro in hotel.

11° GIORNO

KYOTO 

Prima colazione. Intera giornata a disposizione per proseguire per proprio conto con la visita della città o effettuare una delle altre possibili attività opzionali. Pernottamento.

Nara e Fushimi Inari
(intera giornata con guida in lingua italiana in condivisione con altri partecipanti):
Partenza in treno locale per Nara, antica capitale e culla della tradizione artistica e letteraria giapponese. Si visita il Tempio Todaiji con la grande statua del Buddha, una delle statue bronzee più grandi del mondo ed il grande santuario shintoista Kasuga, circondato da circa 10.000 lanterne. Entrambi gli edifici si trovano nel parco di Nara, o Parco dei Cervi, dove vivono in semi libertà numerosi esemplari di daini, considerati sacri in quanto messaggeri divini. Ritorno a Kyoto con treno regionale fermandosi lungo la strada per ammirare il santuario scintoista Fushimi Inari, tra i più importanti e noti nel Paese: questo santuario deve la sua fama non tanto al monastero vero e proprio, ma ai sentieri o più propriamente “tunnel” che si snodano sotto centinaia di torii (cancelli). Al termine rientro a Kyoto e proseguimento per proprio conto in hotel.

A cena con la Maiko
(privato minimo 2 partecipanti, su richiesta tutti i giorni):
Alle ore 18.00* incontro con lo staff presso l’edificio del Nishijin Tondaya (3 minuti a piedi dalla fermata del bus Imadegawa Omiya). Avrete l’opportunità di cenare con cibo tradizionale Kaiseki in uno spazio privato appositamente preparato per voi. In questa location suggestiva potrete ammirare l’esibizione della Maiko, una delle apprendiste geisha che tramandano da secoli le arti tradizionali della danza, del canto e della musica. Ogni gesto è studiato con un’attenzione sopraffina: un’esperienza senza eguali. Lasciatevi affascinare dall’ospitalità e dalla grazia del Giappone antico con questa cena particolare. La cena si concluderà alle ore 20:00. Rientro in hotel per proprio conto

Note*: se si vuole visitare l’antica Machiya dove avrà luogo la cena, si prega di presentarsi all’appuntamento con almeno 30 minuti di anticipo. Questa proposta è consigliata ai partecipanti che abbiano compiuto 18 anni. Si prega di indossare o portare con sé dei calzini per entrare nella Machiya scalzi. Non sono ammessi piedi nudi e calze di altro tipo.

La cerimonia del tè
(minimo 2 partecipanti, su richiesta tutti i giorni):
Incontro con lo staff presso l’edificio del Nishijin Tondaya (3 minuti a piedi dalla fermata del bus Imadegawa Omiya). Verrete accompagnati all’interno di un’autentica Machiya, le tradizionali case-negozio in legno di Kyoto. Inizio della lezione di cerimonia del tè (90 minuti circa) a cui potrete partecipare indossando l’abito tradizionale giapponese: il Kimono ha una storia antichissima ed è un indumento versatile, pieno di trucchi e caratteristiche inaspettate che gli istruttori vi mostreranno durante la vestizione. Durante la Cerimonia del tè, il maestro vi insegnerà il profondo significato di questo rito celebrato già dal XVI secolo e il suo collegamento con il Buddhismo zen. Durante la dimostrazione verrà utilizzato il famoso tè verde matcha, servito con utensili raffinati e grande maestria.

12° GIORNO

KYOTO - OSAKA - ITALIA 

Prima colazione*. Check out (camere a disposizione fino alle ore 11.00) e trasferimento per proprio conto utilizzando i mezzi pubblici (biglietti non inclusi) per l’aeroporto di Narita o Haneda. Partenza per l’Italia, con volo di linea (costo non incluso nella quota di partecipazione del viaggio) secondo disponibilità dei posti.

  • Info Documenti

    Documenti Necessari

    Passaporto con almeno 6 mesi di validità residua
  • Info Fuso

    Fuso Orario

    +8 ore rispetto all'Italia
  • Info Visti Tasse

    Visti o Tasse

    non necessario fino a 90 giorni di permanenza
  • Info Moneta

    Moneta

    Yen
  • Info Sanita

    Cosigli Sanitari

    Nessuna vaccinazione richiesta
  • Info Lingua

    Lingua Ufficiale

    Giapponese

Sistemazione

Hotel 3* o 4*

La quota comprende:

  • Hotel come da programma, o se non disponibili altri di pari categoria, in camera doppia.
  • Pasti indicati nel programma (10 colazioni, 1 cena).
  • Transfer con mezzi pubblici con assistente locale parlante italiano dall’aeroporto all’hotel all’arrivo a Tokyo
  • Japan Rail Pass 7 giorni (classe ordinary)
  • Biglietto Nohi Bus Kanazawa – Shirakawago-Takayama
  • Trasporto separato di un  bagaglio per persona (fino a 20 kg)   durante i trasferimenti in treno dall’hotel di Tokyo a Takayama e dall’hotel di Takayama all’hotel di Kyoto: eventuali bagagli in più saranno trasportati applicando un supplemento da pagarsi direttamente in loco di circa 2.500 yen per persona a bagaglio.
  • Assistenza telefonica in italiano 24 ore per tutta la durata del soggiorno.
  • Gadgets, etichette bagaglio e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio
  • La polizza Viaggi rischio Zero.

 

La quota NON comprende

  • Il costo del biglietto aereo intercontinentale Italia-Tokyo/Osaka-Italia e relative tasse aeroportuali.
  • Tutti i pasti non menzionati, bevande, mance, extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto quanto non espressamente menzionata nella voce “la quota comprende”
  • La quota di iscrizione pari a € 95.

Pernottamento e prima colazione

Periodo di Riferimento

Partenze dal 07 Ottobre 2019
al 20 Aprile 2020

Tipologia Viaggio

  • AEREO
  • TRENO

Prezzo a Persona

A partire da 1.590,00