Programma per scoprire le principali attrattive di Laos e Cambogia.

Il Laos è terra di montagne e fiumi, soprattutto nelle sue province settentrionali, dove si trovano le vette più alte e i corsi d’acqua più lunghi del paese. Questo straordinario patrimonio naturale, ha favorito un isolamento interno che ha contribuito a conservare le sue antiche tradizioni.

La Cambogia, paese di estrema bellezza e dallo straordinario patrimonio storico, pur nella ricerca di modernità, conserva ancora inalterato un certo fascino, riscontrabile  ad esempio nei numerosi siti archeologici pervasi di esotismo e mistero, tra cui spiccano senza dubbio le celebri rovine di Angkor.

L’itinerario proposto comincia in Laos, da Luang Prabang, incantevole cittadina ricca di monumenti e templi, base ideale per esplorare i villaggi e le grotte lungo il corso del fiume Mekong e prosegue con la visita della graziosa capitale laotiana Vientiane. Si vola poi in Cambogia, per visitare la capitale Penh per terminare il viaggio a Siem Reap dove si dedicheranno due intere giornate alla scoperta dei più significativi templi di Angkor, vera meraviglia d’oriente. Il viaggio prevede soggiorno finale di una notte a Singapore con visita della città.

1° GIORNO

29 DICEMBRE MILANO – SINGAPORE (-/-/-)

Partenza da Milano con volo di linea Singapore Airlines per Singapore. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO

30 DICEMBRE SINGAPORE – LUANG PRABANG (-/L/D)

Arrivo al mattino a Singapore e proseguimento con volo di linea Scoot/Singapore Airlines per Luang Prabang, capitale dal XIV al XVI secolo del Lan Xang, il “Regno di un milione di elefanti che per la straordinaria ricchezza di capolavori di architettura religiosa buddhista è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Disbrigo delle formalità burocratiche, incontro con la guida locale e trasferimento in hotel (camere a disposizione da regolare orario di check-in alle 14.00). Luang Prabang si trova in una posizione favorevole, circondata da montagne e racchiusa fra il Mekong e il fiume Khan. Le colline, la penisola che si insinua tra i due fiumi, i templi imponenti, la popolazione multi etnica creano un insieme suggestivo e armonioso. Pranzo in ristorante locale ed inizio delle visite della città e dei suoi templi: il Wat Senè, il Wat Vixoun, il Wat Xieng Thong. Al termine rientro in hotel. Cena in hotel e pernottamento.

3° GIORNO

31 DICEMBRE LUANG PRABANG (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino si sale sulla collina di Phu Si, disseminata di wat recenti, per ammirare il suggestivo panorama della città. Al termine escursione alle grotte di Pack Ou: si parte per risalire in motobarca il corso del Mekong attraversando quei suggestivi scenari che avevano già incantato gli esploratori dell’Ottocento: la selvaggia vegetazione che si apre per svelare il villaggio dove si distilla il fortissimo liquore nazionale, il lao lao, e gli orti rivieraschi strappati alle piene del fiume presso i quali da sempre vivono i villaggi delle tessitrici di filati di seta o degli artigiani che fabbricano la carta con la corteccia degli alberi. Quando il fiume si restringe e nude pareti di roccia incombono sulle acque, si approda per salire alle sacre grotte di Pak Ou che nel corso dei secoli la fede popolare ha colmato di migliaia di statue del Buddha. Pranzo in ristorante locale presso le grotte. Nel pomeriggio rientro a Luang Prabang con sosta al villaggio di tessitori di Bhan Phanom. Cena in hotel. Pernottamento.

4° GIORNO

1°GENNAIO LUANG PRABANG (B/L/D)

Sveglia prima dell’alba per assistere alla questua giornaliera dei 250 monaci che ogni mattina fanno il giro della città per ricevere le offerte dai fedeli. Rientro in hotel per la colazione. Partenza alla volta delle cascate di Kuong Si con un escursione attraverso alcune delle località più suggestive che circondano Luang Prabang dove la bellezza della natura e il fascino dei costumi delle etnie delle montagne offrono ancora delle emozioni indimenticabili. Lungo il tragitto sosta per visitare alcuni villaggi delle minoranze Khmu e Hmong. Pranzo picnic alle cascate. Rientro a Luang Prabang nel pomeriggio. Prima della cena in ristorante locale tempo a disposizione per immergersi nel colorato mondo del mercato notturno dei prodotti artigianali che al calar del sole si apre sulla via che corre tra il Phu Si e l’antico Palazzo Reale. Al termine rientro in hotel e pernottamento.

5° GIORNO

2 GENNAIO LUANG PRABANG - VIENTIANE (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino proseguimento delle visite della città: il mercato locale ed il Museo Nazionale posto nell’edificio del vecchio Palazzo Reale che fu costruito nel 1904 e ora ospita un ricca collezione degli oggetti appartenuti al tesoro della famiglia reale e, soprattutto, il Phra Bang, la statua in oro alta 83 centimetri che secondo la tradizione é simbolo del regno di Lane Xang dal XIII secolo. Pranzo in ristorante locale. Trasferimento in aeroporto e volo di linea per Vientiane, la “città del legno di sandalo”, che si sviluppa seguendo l’ansa del Fiume Mekong, ed è capitale dal XIX secolo. Resto della giornata dedicata alla visita della città; pur essendo il centro più grande del Laos, Vientiane è abbastanza piccola e si visita con facilità: il monastero di Vat Sisaket, con le mura interne punteggiate di nicchie che contengono più di 2000 immagini di Buddha; il tempio di Vat Pra Keo, in passato tempio reale oggi trasformato in museo; il grande stupa Pha That Luang, il più importante monumento del Laos, simbolo della religione buddista e della sovranità laotiana, il Patuxai, monumento costruito per commemorare le vittime della guerra, dalla cui cima si gode di un bel panorama sulla città. Al termine sistemazione in hotel. Cena in hotel e pernottamento.

6° GIORNO

3 GENNAIO VIENTIANE - PHNOM PENH (B/L*/D)

Prima colazione. In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo di linea per Phnom Penh, capitale della Cambogia, situata alla confluenza dei fiumi Mekong e Tonle Sap, considerata durante il periodo coloniale francese come “la perla dell’Asia”. Disbrigo delle formalità burocratiche, incontro con la guida locale e trasferimento in città. Dopo il pranzo in ristorante locale* inizio delle visite: il Museo Nazionale che espone la più bella collezione al mondo di reperti e sculture Khmer, il Palazzo Reale, con la Sala del trono e la Pagoda d’Argento, conosciuta anche come il Tempio del Buddha di smeraldo e che deve il suo nome alle ricchezze custodite al suo interno: il pavimento coperto da oltre 5.000 piastre d’argento, le statue di oro massiccio, argento e cristallo, i Buddha di smeraldo ricchi di diamanti, alcune preziose maschere usate nelle danze di corte ed altri fantastici tesori. Al termine delle visite sistemazione in hotel. In serata crociera con cena sul fiume Mekong. Rientro in hotel e pernottamento.

*Nota: a seconda dell’operativo del volo da Vientiane a Phonm Penh il pranzo potrebbe essere un box lunch

7° GIORNO

4 GENNAIO PHNOM PENH – SIEM REAP (ANGKOR THOM) (B/L/D)

Prima colazione. Al mattino presto trasferimento in aeroporto e volo per Siem Reap. Incontro con la guida locale ed inizio delle visite di Angkor. Si comincia dalla zona settentrionale con il Tempio di Preah Khan, costruito da Jayavarman VII nel 1191 in onore di suo padre: il tempio era in origine una vera e propria città e un luogo dedicato agli studi buddisti. Si prosegue con il Neak Pean, chiamato anche “Nagas intrecciato”, risalente allo stesso periodo, unica isola-tempio di Angkor: si dice che rappresenti simbolicamente Anavatapta, il lago sacro e mitico dell’Himalaya, venerato in India per le proprietà curative delle sue acque. Il grande bacino centrale è collegato ad altri quattro bacini più piccoli che rappresentano i quattro grandi fiumi della terra e i quattro punti cardinali. Ciascuno di loro possiede un "gargoyle" (figura animalesca): il leone, il cavallo, l'elefante e l'uomo. Proseguimento delle visite con i due bellissimi templi di Thommanon e Chau Say Tevoda, risalenti al XII secolo e costruiti sotto il regno di Suryavarman II: qui (in particolare a Chau Say Tevoda) troverete sculture in onore di Shiva e Vishnu oltre a devatas di una grazia eccezionale. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita di Angkor Thom, capitale di Angkor dal X al XV secolo. Se Angkor Wat è il capolavoro dell'Induismo classico, Angkor Thom testimonia il passaggio ad un’ispirazione di segno diverso, quella del Buddismo mahayana, maturata dopo la catastrofe del 1177, quando Angkor fu sommersa dall'Invasione dei Cham provenienti dall'attuale Vietnam. Portavoce di questo cambiamento fu il Re Jayavarman VII che ristrutturò completamente Angkor e, con una febbrile campagna edilizia dal 1181 al 1220, edificò la cittadella fortificata di Angkor Thom, che significa "città che sostiene il mondo dandogli la propria legge". Si visiteranno i siti di Jayavarman VII (1181-1220): Porta Sud, Bayon, Terrazza degli Elefanti, Terrazza del Re Lebbroso. Al temine sistemazione in hotel. Cena in hotel. Pernottamento.

8° GIORNO

5 GENNAIO SIEM REAP (ANGKOR WAT) (B/L/D)

Prima colazione. Visita di Banteay Srei o “Cittadella delle Femmine”, a circa 28 chilometri dalla città, considerato un vero gioiello dell'arte khmer con i suoi bassorilievi in arenaria rosa, e conosciuto anche come “Tempio delle Femmine”. La sua particolarità è quella di essere stato costruito da un dignitario di corte e non da un Re. Lungo il tragitto visita al tempio di Banteay Samre. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita del Ta Prohm (Jayavarman VII), dove le antiche pietre emergono tra le radici di enormi alberi secolari che avvolgono i monumenti e di Angkor Wat (Suryavarman II), considerato il monumento più armonioso di Angkor per stile, proporzioni e concezione. Divenuto simbolo nazionale, il tempio venne fatto costruire dal Re Suryavarman II (1113-1150) e occupa un'area di 2 milioni di metri quadri, circondato da un fossato largo 200 metri, le cui sponde erano ricoperte da gradinate. E' l'unico tempio rivolto ad Occidente, in direzione del tramonto. Impressionante è la decorazione, con centinaia di metri di bassorilievi scolpiti sulle pareti, nei porticati e nelle gallerie, che illustrano con incredibile ricchezza e vivacità le scene principali dei poemi epici indiani. Al termine delle visite rientro in hotel. In serata trasferimento all’Apsara Theatre per cena con spettacolo tradizionale (al ristorante si accede scalzi). Rientro in hotel e pernottamento.

9° GIORNO

6 GENNAIO SIEM REAP (TONLE SAP) – SINGAPORE (B/-/-)

Prima colazione. Al mattino escursione in barca sul lago Tonle Sap, le cui acque sono tra le più pescose al mondo. L’unicità del lago sta nel fatto che la sua ampiezza varia sensibilmente in relazione alle stagioni, addirittura quintuplicando la propria estensione durante il periodo delle piogge. Si visita il villaggio galleggiante di pescatori Chong Kneas, dalle tipiche costruzioni in legno. Al termine trasferimento in aeroporto e volo di linea Silk Air/Singapore Airlines per Singapore. Arrivo, disbrigo delle formalità burocratiche, incontro con l’assistente locale e trasferimento in hotel. Pasti liberi. Pernottamento.

10° GIORNO

7 GENNAIO SINGAPORE (VISITA DELLA CITTÀ) (B/-/-)

Prima colazione in hotel. Mattinata libera per attività individuali o shopping. Check out alle ore 12.00. Pranzo libero. Nel pomeriggio incontro con la guida locale parlante italiano nella lobby dell’hotel e partenza per la visita luoghi di maggiore interesse di Singapore: si comincia con il cuore coloniale di Singapore, Padang, il Cricket Club, il Parlamento e la sede della corte suprema per proseguire con il “Raffles landing site” (il luogo dove Sir Stamford Raffles mise piede la prima volta a Singapore), la statua del Merlion, l’icona nazionale, il quartiere cinese. Al termine trasferimento in aeroporto in tempo utile per volo di linea Singapore Airlines per Milano. Pasti e pernottamento a bordo.

11° GIORNO

8 GENNAIO SINGAPORE - MILANO (-/-/-)

Arrivo a Milano al mattino presto. Fine dei servizi.

  • Info Documenti

    Documenti Necessari

    Passaporto con almeno 6 mesi di validità residua
  • Info Fuso

    Fuso Orario

    +7 ore rispetto all'Italia
  • Info Visti Tasse

    Visti o Tasse

    visto laotiano e cambogiano, che si ottengono in loco all’arrivo: necessarie 2 pagine libere del passaporto e 2 fototessere
  • Info Moneta

    Moneta

    Kip laotiano; Riel Cambogiano; Dollaro di Singapore
  • Info Sanita

    Cosigli Sanitari

    Nessuna vaccinazione richiesta
  • Info Lingua

    Lingua Ufficiale

    Lao, Khmer e Malese

Sistemazione

Hotel 4* e 5*

La quota comprende

  • Voli intercontinentali in classe turistica con Singapore Airlines da Milano
  • Voli interni menzionati nel programma con Lao Airlines e Vietnam Airlines (o altro vettore Iata) in classe turistica
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Trattamento come da programma (incluso eventuale supplemento obbligatorio per la cena del 31 dicembre)
  • Trasferimenti e visite con mezzi riservati, con guide locali parlanti italiano
  • Borsa, porta documenti, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio
  • Polizza Viaggi Rischio Zero

La quota non comprende

  • Il costo del visto da pagare localmente (USD 30 per la Cambogia e USD 40 per il Laos. Passaporto valido 6 mesi e 2 foto-tessera)
  • Le tasse aeroportuali da inserire nel biglietto, possono aumentare senza preavviso
  • Tasse aeroportuali locali da pagare all’uscita del paese (USD 10 per il Laos)
  • Le cene, le bevande, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Tasse aeroportuali, soggette a modifica € 70
  • Quota d’iscrizione € 95

pensione completa

Periodo di Riferimento

Partenza del 29 Dicembre 2019

Tipologia Viaggio

  • AEREO
  • PULLMAN
  • NAVE

Prezzo a Persona

A partire da 3.350,00