Nonostante sia poco conosciuto, e troppo spesso dimenticato negli itinerari turistici diretti in Africa orientale, il Paese è così bello da essere ancora oggi soprannominato "La Perla dell’Africa". I motivi per fare un viaggio in Uganda sono moltissimi, non potete resistere al richiamo di questa destinazione!

Vedere i gorilla di montagna...

Ecco il motivo numero uno che spinge la maggior parte dei viaggiatori a venire a fare un viaggio in Uganda. Per vivere questo incontro unico è necessaria una preparazione dettagliata, in seguito alla quale potrete immergervi nella foresta impenetrabile di Bwindi: qui è infatti possibile vivere l'esperienza di un Gorilla Trekking, ovvero la visita guidata ad una delle famiglie di gorilla di montagna nel loro habitat naturale in assoluta sicurezza. Un motivo che, da solo, vale tutto il viaggio.

Ma anche vedere tutti i Big 5

Se i gorilla delle montagne, o anche gli scimpanzè, possono da soli giustificare un viaggio in Uganda, non bisogna dimenticare che potrete ammirare anche gli altri animali della savana africana nei molti parchi nazionali del Paese. In particolare, avrete l'occasione di andare a osservare i leoni, gli elefanti, i leopardi, i bufali e tanti altri animale nel celebre parco nazionale Queen Elizabeth, oppure nello straordinario parco nazionale Murchison Falls.

Vedere Scimpanzè e Golden Monkey in diverse foreste del Paese

Non solo gorilla: più pianeggiante, la foresta di Kibale è uno dei luoghi in cui potrete dedicarvi al trekking con gli scimpanzè. Ci sono circa 1000 esemplari di questi splendidi animali, di cui una comunità di circa 100 esemplari è stata abituata alla presenza umana. Vedrete inoltre i colobrì blu, rossi bianchi e neri, il cercopiteco dalla coda dorata (scoperto solo nel 1984), e il babbuino olivastro. Un vero paradiso per gli appassionati.

L'incontro con i Batwa, gli Ik e i Pastori Karamojon

Non bisogna dimenticare il popolo ugandese, particolarmente accogliente, gioviale e adorabile: il viaggio è l'occasione migliore per incontrare le popolazioni di Pigmei, per esempio i Batwa; vi faranno conoscere il loro stile di vita, le loro credenze e le loro tradizioni. E' sempre più difficile trovare villaggi tradizionali. La maggior parte di loro si dedica sempre più al turismo. Se li incontrerete però, cosa più importante, rispettate le regole dei loro villaggi.

Raggiungere le vette del Rwenzori e dei vulcani spenti.

Gli appassionati delle passeggiate in montagna saranno soddisfatti. La catena del Rwenzori, nella parte occidentale del Paese, conta una ventina di vette che superano i 4500 m di altezza. Potrete lanciarvi alla conquista del monte Speke o del monte Baker. Con i suoi 5109 m di altezza, il monte Stanley è la terza vetta del continente africano. Potrete fare delle splendide escursioni con una vista magnifica.

Navigare sul leggendario Nilo Vittoria.

Potrai navigare sul leggendario Nilo Vittoria con una piccola crociera, durante la quale potrete vedere molti ippopotami, coccodrilli, bufali elefanti e antilopi che si bagnano nel fiume, e moltissime specie di uccelli, per poi raggiungere un punto nei paraggi delle cascate Murchison in modo da poterne ammirare la potenza! 

Varcare la linea dell'equatore con un passo...

Una delle particolarità dell'Uganda è di essere tagliato in due dalla linea dell'equatore. All'altezza della città di Masaka basta un passo per muoversi dall'emisfero nord all'emisfero sud. E' presente anche un monumento dove ci si può mettere in posa per una foto. Potrete anche tenere un piede a nord e l'altro a sud, camminare sulla linea indicata da una striscia di vernice. E' un momento divertente.

 

Italia/Entebbe

Partenza in serata per Entebbe, via scalo internazionale, con voli di linea. Pernottamento a bordo.

Entebbe

Arrivo all’aeroporto di Entebbe previsto in giornata. Disbrigo delle formalità d’ingresso. Incontro con il vostro autista/guida parlante inglese. Trasferimento nell’hotel prescelto. Resto del pomeriggio a disposizione per relax. Cena libera. Pernottamento.

Entebbe / Fort Portal / Kibale National Forest

Pensione completa. Partenza in direzione di Fort Portal, capitale del Regno del Tooro, all’ombra delle favolose “Montagne della Luna”, il Rwenzori. Pranzo e visita di un mercato locale. Proseguimento per Kibale. Sistemazione alberghiera, cena e pernottamento. Eventuale congiungimento con i clienti che hanno effettuato la pre-estensione alle Murchison Falls.

Kibale / Queen Elizabeth Park

Pensione completa. Al mattino raggiungeremo il quartier generale del Paeco e, dopo un breve briefing da parte delle guide loali, partiremo per una passeggiata che ci consentirà di incontrare una delle famiglie di scimpanzè che vive nella foresta. La passeggiata durerà circa tre ore. Rientro al lodge e pranzo. Nel pomeriggio proseguimento verso il Queen Elizabeth National Park, con possiiblità di soste nei pittoreschi villaggi che si incontrano lungo il percorso. Sistemazione, cena e pernottamento. Il Queen Elizabeth è uno dei più antichi parchi nazionali del paese e si estende per 2.000 Kmq e presenta zone diversissime tra loro: savana, foreste, brughiere, fiumi e laghi. Da molti è considerato il parco più bello. Senza dubbio il più ricco. Parliamo di oltre 95 specie di mammiferi e ben 600 specie di uccelli. Con un po’ di fortuna si può tentare di scorgere i leoni di Ishasha, gli unici che qui hanno abitudine a salire sugli alberi.

Queen Elizabeth Park

Pensione completa. Mattinata dedicata ad un fotosafari nel Parco. Pranzo picnic oppure al lodge. Nel pomeriggio, escursione in barca sul Kazinga Channel, dal quale sarà possibile ammirare paesaggi grandiosi oltre a diversi animali, quali elefanti, ippopotami, buffali e numerose varietà di uccelli.

Queen Elizabeth Park / Bwindi

Pensione completa. Proseguimento verso il Bwindi Impenetrable National Park, attraversando il settore meridionale del Queen Elizabeth N.P., con possibilità di avvistare qualche leone arboricolo. Sistemazione al lodge prescelto. Cena e pernottamento.

Bwindi Impenetrable Park

Pensione completa. Si procede oggi di buon mattino verso il quartier generale del parco (Uganda Wildlife Authority Park) dove ci si unisce alla guida locale e ai “trackers” (i veri localizzatori dei gorilla nella foresta). Si parte così per il trekking nella foresta che, a seconda degli spostamenti notturni dei gorilla (che possono coprire distanze ragguardevoli), può essere anche impegnativo. Da considerare che trekking sino ad oltre 6 ore non sono così rari. Il fondo scivoloso (siamo sulle pendici di una montagna), la fitta vegetazione (non a caso il nome per esteso del parco è: Bwindi Impenetrable National Park) e l’altitudine (il parco si attesta tra i 1.160 e i 2.607 metri sul livello del mare) rende il percorso idoneo a chi dispone di una buona forma fisica. I Gorilla di Montagna con cui entrerete in contatto in Uganda appartengono a circa gruppi ben definiti. I permessi quotidiani sono concessi per un massimo di 8 persone per ogni gruppo di gorilla. I Gorilla hanno subito negli ultimi anni ad un delicato e graduale processo di adattamento alla presenza umana e questo permette ai privilegiati visitatori di interagire con loro. Non solo assolutamente aggressivi ma è necessario seguire attentamente le istruzioni date dalla guida per poterli avvicinare senza alcun pericolo. Dal momento del contatto è possibile dedicare un’ora alla loro osservazione ma talvolta, se il gruppo mostra nervosismo, il periodo può essere accorciato, insindacabilmente, dalla guida per ovvie ragioni di sicurezza. Parliamo sempre di animali selvaggi e gli avvistamenti non possono essere garantiti ma ultimamente si registra un successo pari al 95%. Questi primati sono estremamente rari e oggi se ne contano solo circa 650 esemplari. Al termine di questa incredibile esperienza si rientra al lodge per il meritato riposo.

Bwindi / Lago Mburo

Dopo la prima colazione partenza per il Lake Mburo National Park. Lungo il percorso visita dell'Igongo Cultural Centre, dove verrà anche servito il pranzo. Al termine proseguimento per il Lake Mburo. Fotosafari nel parco. Cena e pernottamento al lodge prescelto.

Lago Mburo / Entebbe / Italia

Prima colazione. Partenza per il rientro ad Entebbe dove nel pomeriggio si parte per l’Italia con voli di linea. Pernottamento a bordo.

Italia

Arrivo a destinazione in giornata.

  • Info Documenti

    Documenti Necessari

    Passaporto con almeno 6 mesi di validità residua
  • Info Fuso

    Fuso Orario

    +2 ore rispetto all'Italia
  • Info Visti Tasse

    Visti o Tasse

    necessario prima dell'arrivo nel paese
  • Info Moneta

    Moneta

    Scellino Ugandese
  • Info Sanita

    Cosigli Sanitari

    Febbre gialla si consiglia la profilassi antimalarica
  • Info Lingua

    Lingua Ufficiale

    Inglese e Swahili

Sistemazione

Lodge 4* e 5*

LA QUOTA COMPRENDE

- voli in classe economy
- tutti i trasferimenti all'estero
- sistemazioni previste dal programma
- trattamento di pensione completa, esclusa la cena della prima sera ad Entebbe
- tour in veicolo 4x4, in uso esclusivo per i nostri clienti, con autista/guida parlante inglese
- visite, escursioni ed attività come da programma

LA QUOTA NON COMPRENDE

- bevande, mance ed extra in genere
- visto d'ingresso
- il permesso per i Gorilla e per gli Scimpanzè
- tutto quanto non chiaramente specificato nel programma  

 

ETÀ MINIMA GORILLA TRACKING - PER TUTTE LE PARTENZE DAL 08 GIUGNO 2018 AL 31 DICEMBRE 2020
Si segnala che l'età minima per poter effettuare il Gorilla tracking è tassativamente di 15 anno già compiuti   

NOTA BENE - TRADUTTORE PARLANTE ITALIANO - PER TUTTE LE PARTENZE DAL 01 GENNAIO 2019 AL 31 DICEMBRE 2020    


come da programma

Periodo di Riferimento

Partenze dal 13 Gennaio 2020
al 09 Marzo 2020

Tipologia Viaggio

  • AEREO

Prezzo a Persona

A partire da 2.539,00